martedì 26 maggio 2020

L'INTERESSE PUBBLICO DEI SULBIATESI ANCORA PRESO A CALCI

A ME INTERESSA... 
L'OTTUSANGOLO di Aicurzio
IN VIA CICERI
In questi giorni si costruisce il muretto privato che ostacolerà pericolosamente L'ACCESSO STRADALE E CICLO-PEDONALE del senso unico di via Ciceri.
l'incredibile muro di cinta realizzato il 23.05.2020
concesso da Aicurzio a 1 metro dall'incrocio dove si innesta

la strada comunale di Sulbiate via Don M. Ciceri

Su questo argomento abbiamo ricevuto il 18/05/2020, dopo quasi un anno dalla richiesta (31.07.2019) e dopo molti solleciti, una mezza risposta dai Funzionari di Sulbiate e nessuna risposta da Sindaco e Giunta alle domande essenziali: 
1) perché non sono state concordate soluzioni ragionevoli per l'interesse pubblico dei cittadini di Sulbiate e Aicurzio? 
2) perché si sono privilegiati solo gli interessi privati?
3) quali sono le norme sulle distanze di una nuova abitazione dalla sede di una strada pubblica e da un marciapiede?
4) quali rischi per la circolazione e le norme del codice stradale?
5) perché da 1 anno Sindaco e tecnici non rispondono?

UNA STORIA DECENNALE ASSURDA
Ha prevalso la testardaggine del borgomastro di Aicurzio e hanno perso i 6.500 cittadini dei 2 Comuni. Hanno contribuito a realizzare questo assurdo angolo urbano costruito sul confine dei 2 Comuni, prima, nel 2012, la bonarietà del nostro neo Sindaco Crespi quando, appena eletto, ragionevolmente ha cercato di arrivare ad una soluzione condivisa e ragionevole senza inimicarsi il Comune vicino. 
Ma poi dal 2017 l'inerzia e il disinteresse della Giunta Della Torre ha consentito al Comune di Aicurzio di approfittarsi della nostra mano tesa prendendosi tutto il braccio della giunta Della Torre e REALIZZANDO INDISTURBATO UNA SOLUZIONE DI EDILIZIA PRIVATA che non tiene conto delle esigenze pubbliche diffuse. Un PERMESSO DI COSTRUIRE CONVENZIONATO concesso alla fine del 2018 alla storica e benemerita Associazione "SCUOLA SANTA MARIA DEI POVERI" proprietaria del lotto.

Salvo recenti modifiche allo Statuto, se non erriamo, l'antica e benemerita Associazione aicurziese, dalla straordinaria storia secolare è privata (una delle più antiche associazioni benefiche lombarde), la nomina del Presidente spetta al Comune di Aicurzio che, quindi, non è esattamente "terzo" ed estraneo alle decisioni adottate che, oggettivamente, in questo caso non hanno considerato gli interessi pubblici delle due cittadinanze.


A COMPLETARE LA FRITTATA, 
IL MENEFREGHISMO 
DELLA NOSTRA GIUNTA

QUESTA E' LA MAPPA DEL PERMESSO CONCESSO nel 2018 dal Comune di Aicurzio senza nessun intervento dei nostri Amministratori che hanno accettato e subìto questa assurda soluzione. 
MA ANCORA PEGGIO, NON SONO INTERVENUTI NEANCHE PER OTTENERE la costruzione del "lotto 1" come è rappresenta nella mappa qui sotto e non sulla linea blu verso la strada come invece è avvenuto! 


fra il bordo stradale che è il confine comunale e la linea blu del "lotto 1" 
ci sono solo 5 metri occupati in parte dal marciapiede. 
Perché la casa è stata addossata alla linea blu sulla sinistra? 

I funzionari del Comune di Sulbiate ci comunicano nella loro risposta del 18/05/2020 che: "al protocollo del Comune non risultano comunicazioni intercorse fra le 2 Amministrazioni su questo tema". Scelgono però di non rispondere a nessun quesito tecnico circa gli obblighi sulle distanze fra le opere private e una strada pubblica e circa i problemi e i rischi della viabilità. 
Possibile che i 2 Comuni e soprattutto il nostro Sindaco non abbia mai sentito la necessità di scrivere nulla ad Aicurzio su questo argomento? 
Il Sindaco DELLA TORRE e la Giunta COME AL SOLITO fanno i PESCI IN BARILE!
COME POSSONO NON SAPERE NULLA E NON RISPONDERCI MAI?
IL SINDACO DELLA TORRE SMASCHERATO DAI SUOI FUNZIONARI 
Solo da pochi giorni con lettera del 08/05/2020 il Sindaco aveva scritto al nostro Capogruppo e per conoscenza a tutti i Consiglieri comunali la seguente frase che non risponde alla verità: "sulle richieste di accesso agli atti è mio dovere ricordare che gli uffici hanno sempre risposto ... il consigliere comunale non può abusare del diritto all'informazione".
I suoi Funzionari la smentiscono prontamente mandandoci una lettera in data 18/05/2020 che elenca le mancate risposte direttamente nell'oggetto della lettera: "Cantiere di abitazione residenziale in Comune di Aicurzio. Risposta alle note in data 15/05/20, 05/05/20, 13/03/20 e 06/03/20".  
Sono tutte nostre note nel 2020 di sollecito alle 2 richieste originarie risalenti al 29/07/2019 e del 31/08/2019, prima che si iniziasse il cantiere ma rimaste ancora ad oggi prive delle risposte. 
Assicuriamo i lettori che i casi di mancata risposta alle nostre richieste sono tanti e su diversi argomenti LEGGILI QUI NEL DIARIO, il Sindaco li conosce bene e nonostante questo si permette di dichiarare il contrario.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.